Mastic Spa, cosmetici naturali greci

< Torna ai produttori

Cosmetici Mastic Spa, eccellenza nel territorio greco da 4 generazioni

La linea di cosmetici Mastic Spa risale al suo fondatore Yannis Sodis, farmacista e chimico, cresciuto a Chios da una famiglia di farmacisti (l’albero genealogico conta fino ad oggi 12 membri) con tradizione in scienze farmaceutiche a partire dal 1875.

Continuando infatti il percorso di ricerca dei suoi antenati, Sodis aggiorna dozzine di ricette tradizionali, crea novità e lancia nei primi anni '80 in confezione commerciale il primo cosmetico al mondo con mastica, il dentifricio Masticdent.

Le giovani generazioni, spinte dalla stessa passione e dedizione, hanno portato avanti l'attività di ricerca del padre e unito la tradizione con le esigenze attuali del mercato globale creando il brand Mastic Spa Cosmetics.

La mastica di Chios, ingrediente utilizzato in Grecia fin dall’antichità

La mastica di Chios è considerato dagli abitanti dell’isola un tesoro magico e unico, l’albero da cui si ricava cresce infatti solo nel sud dell’isola di Chios e in nessun'altra parte del mondo. La resina che se ne ricava è un mix fantastico di profumo e proprietà curative uniche conosciute fin dall'antichità.

La passione, l'entusiasmo e l'amore ardente del farmacista e ricercatore Yannis Sodis hanno fatto della mastica un vero valore aggiunto grazie alla sua applicazione alla cosmetologia.

La Mastica di Chios nell'antichità era adorata come una dea ... Il mastice è il frutto dell'albero del lentisco,  un arbusto sempreverde con un'altezza di 2-3 metri e un fogliame verde intenso. Il suo pieno sviluppo avviene in 40-50 anni. L'albero inizia a dare mastica dopo il quinto anno ed il ciclo di vita dell'albero è di oltre 100 anni.

La mastica è stata protagonista di studi universitari e di analisi chimiche

L’Università Aristotele di Salonicco ha indagato l’azione della mastica nell’igiene orale, concludendo che la masticazione sistematica della mastica riduce sensibilmente (di oltre il 41%) la presenza di colonie batteriche, oltre a consentire una riduzione dell’ulcera peptica.

La Clinica Universitaria di Nottingham ha studiato l’azione antibatterica e antifungina della mastica concludendo che una piccola quantità di mastica (1 g al giorno per due settimane) può trattare le ulcere digestive molto rapidamente.

Il Centro di Farmacologia dell’Università di Atene ne ha confermato l’azione antibatterica e antimicotica.