Seppie di Paros con Spinaci

Paros è probabilmente una delle più conosciute tra le isole Cicladi. Come avviene per qualsiasi isola, anche Paros è ricca di pesce e frutti di mare. Aggirandovi per i piccoli moli che si trovano nei villaggi attorno a Paros, non potrete fare a meno di notare i polipi appena pescati appesi ad asciugare alle corde, così come il pesce e le seppie fresche che brillano al sole pomeridiano.

Tempo di preparazione

00:20

Tempo di cottura

00:40

Porzioni

6

Seppie con Spinaci | Ingredienti

  • 500g di seppie tagliate in strisce
  • 100 ml olio extra vergine
  • 600g di spinaci tagliati
  • 3-4 cipollotti tagliati
  • 10 rametti di finocchio tagliati
  • 10 rametti di aneto tagliati
  • 1 cucchiaino di pasta di pomodoro
  • 1 bicchiere di vino bianco

Seppie con spinaci, sapori tradizionali da Paros

Questa esposizione di pesci in greco è chiamata gounes, una parola estremamente comune nella grande tradizione di pesca dell’isola di Paros. I pesci con maggior quantità di grassi, quali lo sgombro, vengono disposti con la pancia aperta come un libro in modo tale da assorbire il calore del sole estivo e l’aria salmastra del mare. Lo sgombro viene pulito, sventrato e salato ed una volta essiccato viene passato velocemente alla griglia a carbone caldo prima di finire sul tavolo e diventare una squisita mezze estiva.

Percorrendo le strette strade dell’isola, vi troverete a passare di fianco ai forni tradizionali di Paros mentre producono crostini dolci all’aroma di anice e mastica, oppure paffute pagnotte dio pane cosparse di sesamo. Se passate sull’isola all’inizio della primavera, rimarrete incantati dal verde lussureggiante di Paros con i mille colori dei fiori che come un tappeto colorano le colline. A Paros si trova anche un’ampia scelta di erbe selvatiche che crescono in abbondanza: il famosissimo origano greco, il timo e la salvia. Molte delle erbe che crescono selvatiche vengono utilizzate regolarmente nelle ricette locali, con il finocchio selvatico tra gli ingredienti più amati.

E cosa ci potrebbe essere di meglio se non mescolare pesce e frutti di mare con le erbe selvatiche? Prendete per esempio le seppie. Seppie con erbe fresche, come le bietole o gli spinaci sono un abbinamento paradisiaco, specialmente quando sono accompagnate da erbe selvatiche profumate come l’aneto o il finocchio selvatico. Tutte queste combinazioni sono in grado di rendere il piatto indimenticabile. Le seppie con gli spinaci sono un piatto da gustare sia come portata principale e sia come antipasto.

Seppie con Spinaci | Modalità di preparazione

Ricetta delle seppie greche con gli spinaci

  1. Lavate le seppie, separate a mano i tentacoli dal corpo, togliete la sacca di inchiostro, tagliatele in strisce e risciacquatele abbondantemente. Lasciatele asciugare e tamponatele con un panno da cucina.
  2. In una pentola profonda, scaldate la metà dell'olio extravergine di oliva e passate la seppie per 2 minuti. Aggiungete la cipolla tritata e lasciate sfrigolare per 5 '. Quindi aggiungete il concentrato di pomodoro e fate cuocere per un paio di minuti.
  3. Sfumate con il vino
  4. Aggiungete il resto dell'olio d'oliva insieme con gli spinaci tritati, il finocchio e l’aneto e lasciate che gli spinaci si rapprendano.
  5. Aggiungete sale e pepe e continuate a mescolare delicatamente per qualche minuto fino a che la maggior parte del sugo sia evaporata
  6. Una volta ben amalgamato, coprite con il coperchio e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fuoco medio-basso.