Black Friday || EXTRA -30% di spedizione verso l'Italia || fino al 29.11

Halva: Tutto quello che devi sapere a riguardo

  • Halva è un dolce che si scioglie in bocca e può essere consumato in qualsiasi momento da solo o con pane, tè, caffè, vino. Il gusto è dolce e ha molte consistenze e sapori diversi. Dipende dagli altri ingredienti utilizzati come arachidi, mandorle, pistacchi, cioccolato e altri. Molte persone dicono che il gusto è nella stessa categoria con burro di noci o burro di arachidi.

    È uno di quei piatti serviti dai Balcani all'India e rivendicato come proprio da praticamente ogni cultura e paese nel mezzo.

    Ci sono molte versioni. L'halva di base, come si trova nei Balcani e in Turchia, è un dessert semplice. La versione più comune si ottiene cucinando la semola.

  • Halvas e la sua storia

    Halvas e la sua storia

    La prima ricetta halwa scritta conosciuta apparve nell'arabo Kitab al-Tabikh (Il libro dei piatti) dall'inizio del XIII secolo.

    Secondo Alan Davidson di The Oxford Companion to Food, halwa è un piatto arabo. Otto diversi tipi di halva e le loro ricette sono menzionati nella cultura mediorientale.

    Gli storici del cibo suggeriscono che l'halva sia stato trovato nel 3000 aC. Antichi come le colline e le loro radici. La parola "halava" è considerata araba e ha le sue origini nella parola "halwa", che significa "piatto dolce" o "carne dolce".

  • Halva greca

    Halva greca

    L'halva greco tradizionale fatto a mano è composto come ingrediente di base da tahini (salsa di semi di sesamo), sciroppo di zucchero 41%, zucchero 5,5% e olio vegetale 2% con ulteriori consistenze (noci) e aromi. L'halva di sesamo è popolare nei Balcani, nel mediterraneo orientale e in altre aree del Medio Oriente.

    La tradizionale ricetta greca halva a base di semola è spesso indicata come "1: 2: 3: 4" in ragione della crescente proporzione degli ingredienti poiché richiede un'unità di olio, due di pasta di tahina, tre zuccheri e quattro acqua.

    Per i greci, questo dolce è uno dei principali dolci quaresimali: in particolare la il dolce a base di tahini è venduto in blocco o tagliato a fette sui banconi dei negozi di gastronomia. Questo tipo di halva è chiamato Makedonikos Halvas (Halva macedone). Viene venduto a peso ed è semplice, al gusto di cioccolato o guarnito con noci o con pistacchi sgusciati. Ai greci piace mangiare Makedonikos Halvas, cosparso di succo di limone e cannella, oppure in alcuni rari casi con semi di cardamomo.

    Tuttavia, ci possono essere almeno cinque o sei altre versioni di halva in Grecia.

    Sebbene l'halva sia comune in tutta la Grecia, sembra molto probabile che l'etimologia e forse l'origine del piatto siano turche. Secondo il "dizionario turco classico", la parola "halva" significa proprio dolce in turco, ma si è evoluta nel tempo ed è principalmente associata al nome del dolce in questione.

  • Halva, Helva, Halwa o Halvah?

    Halva, Helva, Halwa o Halvah?

    Il nome ha compiuto un lungo viaggio, motivo per cui è stato definito come Halava in sanscrito, Halawa in Egitto, Halvas in Grecia, Halvah in ebraico, Hilwa o Halawi in arabo, Helva in Turchia e Halva qui in India.

    Secondo alcune altre leggende, il metodo di cottura dell'halva ha le sue radici nell'impero ottomano.

    Nel "Ricettario turco", Nevin Halici scrive che Halva - o Helva, come viene chiamato in Turchia - è il dolce più antico della cucina turca.

    Uno dei più famosi amanti di dolci fu Solimano il Magnifico (1520-1566), il sultano regnante più lungo dell'Impero Ottomano, che costruì una cucina speciale chiamata Helvahane (Casa di Halva) accanto al suo palazzo. Furono stati realizzati 30 tipi di dolci. Uno a base di tahini di sesamo venne adottato dai rumeni governati dagli ottomani che lo trasmisero quindi agli ebrei ashkenaziti in Europa, entrando quindi a far parte della cucina halal. Fu questa versione che fece il viaggio transatlantico in America all'inizio del XX secolo.

    Nel 17 ° secolo, l'élite di Istanbul ha ospitato cene sontuose chiamate cene helva. A queste cene Helva, il dolce veniva servito come una sorta di intermezzo tra la discussione e le sessioni di conversazione. Le cene di Helva si tengono ancora oggi in alcune parti dell'Anatolia.

    Negli Stati del Golfo, "halwa" (dalla parola araba helw) può essere prodotto con il mais, farina, burro, zucchero, noci, cardamomo e zafferano e servito in piccoli contenitori come budini individuali. È uno dei dolci più consumati, solitamente bevuto con il caffè e servito ai visitatori. Si incontra anche la versione a base di tahini, a cui si aggiunge un emulsionante chiamato saponine, un estratto dalle radici e dalla corteccia di un albero chiamato Saponaria Officinalis. Questa versione è conosciuta come "rahash" nel Golfo e "halwa shamiyah" nei paesi del Maghreb.

    In Iran, l'halva viene talvolta tradotto come torta allo zafferano ed è per lo più fatto rosolando la farina a fuoco medio in una piccola casseruola. Quindi, il composto viene steso in una ciotola bassa (o teglia) e guarnito con pistacchi. Stranamente, in Iran a volte è servito come piatto principale. Gli iraniani preparano anche una forma liquida di halva con gli stessi ingredienti, con semi di girasole e tre volte la quantità di acqua che viene servita calda.

    Alla fine, l'halva si è diffuso in Medio Oriente, Mediterraneo, Asia centrale e subcontinente. In ogni nuova località, il nome e gli ingredienti sono leggermente cambiati.

  • Halva e Benefici per la salute

    Halva e Benefici per la salute

    Tahini e halva hanno entrambi molti benefici per la salute. In effetti, i loro benefici derivano dai semi di sesamo. Il tahini è composto al 100% da semi di sesamo macinati, mentre il 50% dell'halva è composto da tahini. L'olio di sesamo è conosciuto come la "regina degli oli".

    Alcuni dei benefici per la salute sono i seguenti:

    • Nutre il corpo

    • Promuove l'integrità e la funzione delle cellule

    • Migliora l'attività della vitamina E

    • Mantiene il cuore sano

    • Supporta la risposta immunitaria

    • Protegge la pelle

    In Grecia, i menzionati Makedonikos Halvas e Olympos sono i più famosi. Esistono diversi tipi di sapori. Possiamo evidenziarne alcuni: Halvas con mandorle, Halva al pistacchio, Halvas con cacao, Halvas con vaniglia o cioccolato fondente. Lo abbiniamo persino a un gelato!

    Sei solo un clic di distanza dal miglior halva greco!

Iscriviti GRATUITAMENTE alla newsletter
Seguici!
Supporto & Contatti
Informazioni su Greek Flavours