SPEDIZIONE in EUROPA 9.90€ | GRATIS sopra i € 99 | Confezione speciale per gli alimenti | 100% RICICLABILE

Amygdalota di Mykonos: ricetta tradizionale

Mykonos, l’isola tipica per i suoi mulini a vento è certamente più conosciuta per il suo tenore di vita glamour che per la sua cucina. Questa piccola isola nell’arcipelago delle Isole Cicladi, che negli anni’50 divenne la Mecca dei bohemien, è ora l’isola dei party e delle feste sfrenate.

Amygdalota di Mykonos: ricetta tradizionale
  • Tempo di Preparazione

    Tempo di Preparazione

    00:20

  • Tempo di Cottura

    Tempo di Cottura

    00:45

  • Porzioni

    Porzioni

    10

  • Cucina

    Cucina

    Isole Cicladi

Ingredienti

  • 400g di mandorle
  • 100g di zucchero
  • 2 albumi d’uovo
  • 50 ml di acqua floreale
  • Zucchero a velo per rifinitura
  • Profumi e sapori di Mykonos

    Profumi e sapori di Mykonos

    Ma se non vi fermate alle apparenze e valutate in profondità la cultura dell’isola, scoprirete che gli abitanti di Mykonos, nonostante le migliaia di turisti che la visitano ogni anno, mantengono la loro tradizione culinaria viva ed estremamente attiva. Ci sono infatti molti altri piaceri da scoprire, al di là delle bellissime spiagge con acqua cristallina e della sfrenata vita notturna.

    I mulini a vento hanno infatti macinato l’orzo per secoli. I forni tradizionali sono tutt’oggi aperti e funzionanti a Mykonos, li riconoscete dal profumo che si respira all’alba tra le vie della chora. Tra i buonissimi prodotti appena sfornati, si possono trovare ad esempio grandi crostini a forma di barca.

    Seccare i crostini d'orzo è una delle ricette che fin dall’antichità hanno permesso di conservarli a lungo nel tempo. Ovviamente non conviene mangiarli secchi e duri così come sono, ma potete usarli come base per uno dei piatti più buoni di Mykonos, conosciuto come mostra. I mostra, così come i dakos cretesi, sono un piatto veloce da preparare con pomodori ed il forte formaggio locale Kopanisti.

    Il formaggio kopanitsi è tradizionale delle Isole Cicladi, è speziato ed è anche conosciuto come il Roquefort Greco dal momento che il processo di preparazione è lo stesso. Il kopanitsi di Mykonos è certamente il più conosciuto. Si trova anche il louzza, pezzetti di maiale conditi con una saporito mix di spezie, altro mezze eccellente da accompagnare il vostro vino preferito.

    Tra tutte le prelibatezze deliziosamente saporite dell’isola ce n’è una che merita sicuramente di essere assaggiata. Cercate nei forni e nelle pasticcerie di Mykonos delle piccole palline a forma di lacrima, ricoperte da una nevicata di zucchero a velo. Questi biscotti morbidissimi hanno il nome di amygdalota, il cui significato è “biscotti morbidi alla mandorla”. Gli amygdalota sono tanto semplici da fare quanto deliziosi: si tratta infatti di pasticcini alle mandorle passati al forno, aromatizzati con acqua floreale.

  • Come cucinare l'Amygdalota

    Come cucinare l'Amygdalota
    1. Tritate le mandorle in un robot da cucina fino a ridurle in una polvere fine, il mio consiglio è di tritarle un po’ alla volta.
    2. Montate le chiare d’uovo fino ad ottenere una meringa.
    3. Aggiungete alla meringa le mandorle tritate e lo zucchero e mescolate delicatamente fino a ottenere un corretto amalgama. 
    4. Create piccoli bon bon a forma di mandorla ed adagiateli con le mani in una teglia.
    5. Cuocete a 120°C per circa 20-25 minuti.
    6. Vaporizzate acqua floreale appena fuori dal forno ed attendete che si raffreddino.
    7. Una volta a temperature ambiente, copritele di zucchero a velo facendole rotolare delicatamente.
    8. L’esplosione di gusto delle amygdalota vi aspetta!

TI PIACE QUELLO CHE LEGGI?

Compila il form e ricevi subito 5 ricette greche

Accetto di iscrivermi

Iscrivendoti GRATUITAMENTE alla newsletter
Seguici!
Supporto & Contatti
Informazioni su Greek Flavours